QUESTA È CASA MIA: ricostruzione di un insediamento informale

This event is part of
Between Land and Sea
Project
BLAS Festival
When
24 May 2024, 19:00
Where
Circolo ARCI Porco Rosso (Palermo)

Mostra e talk. Seguito da una cena preparata dai ‘Ragazzi Baye Fall di Palermo.’

Il 24 maggio 2023 veniva sgomberato l’insediamento informale alle porte di Campobello di Mazara, sorto (almeno inizialmente) per il fenomeno della raccolta delle olive. In pochi giorni le ruspe hanno buttato giù case, ristorantini e bazar, lasciando solo cumuli di legno e lamiere. Gli insediamenti abitativi che sorgono nelle aree rurali delle periferie del meridione d’Italia vengono sempre raccontati come delle sacche funzionali allo sfruttamento lavorativo in agricoltura. Ma cos’è davvero un insediamento informale? Chi lo abita, chi lo crea e chi lo modifica? Attraverso un percorso espositivo di “fotografie fatte male”, accompagnate da mappe, storie di vita, lettere e notifiche di sgombero, si tenterà di rievocare e raccontare un luogo che non c’è più e che era casa per tante persone: un’ennesima ricostruzione, stavolta immaginaria, sulle macerie politiche. Durante il dibattito, non si parlerà tuttavia solo di Campobello ma, attraverso la sua matrice, anche degli altri insediamenti disseminati nella Sicilia Occidentale e all’interno del quale vivono e si spostano, ogni anno, migliaia di persone.

Intervengono:

Yaya Njie, ex-abitante dell’insediamento di Campobello di Mazara; Liliana Catanzaro, attivista di Campobello di Mazara; Sami Aidoudi, case worker e mediatore Intersos negli insediamenti della Sicilia Occidentale
Collettivo dei ragazzi bayefall a Palermo

Modera: Giulia Gianguzza, operatrice sociale e attivista dello Sportello Sans-Papiers (Porco Rosso)

Photo credits: Francesco Bellina . Casolare abitato da un gruppo di lavoratori stagionali. Campobello di Mazara, 2016

This site is registered on wpml.org as a development site.