Back to top

Sindicati mediterranei

A Palermo un training ed evento collettivo di due giorni parte del progetto internazionale “Training for the Future” dell’artista olandese Jonas Staal.

WEBSITE: www.trainingforthefuture.org
ANNI: 2021 - 2022
PAESI: Europe
STATUS: on-going
PARTNERS:
SUPPORTERS:

Il mare è il grande connettore di popoli e storie, nel bene e nel male: e nessun luogo come la Sicilia – con le sue dominazioni fenicia, greca, romana, araba, normanna e spagnola – lo sancisce meglio. Ma il mare è anche il grande divisore. Separa la ricchezza dalla povertà, l’inclusione dall’esclusione. È un mare che molti cercano di attraversare solo per trovare muri invisibili. Prendiamo questo mare come punto di partenza. E chiediamo quali collettività e unioni transnazionali possono essere immaginate attraverso le sue rive settentrionali e meridionali.

Durante la nostra formazione non ci occuperemo di unioni di stati – federazioni, partenariati, ecc. – ma di unioni di popoli. Raccogliendo le radici dei primi sindacalisti, della filosofia anarchica, e mescolando teoria con momenti pratici, immagineremo la costruzione di pratiche concrete e speculative di comunione attraverso il Mediterraneo.

Applicheremo poi questo metodo sulla città stessa: può il mediterraneo essere un’immagine delle mille divisioni che lacerano le nostre comunità locali, a partire d a Palermo? E come è possibile ricucire tali separazioni? Ne parleremo con riguardo alle due sponde del fiume Oreto.

Struttura: Il pomeriggio del 5 marzo lo passeremo all’interno dell’Ecomuseo Mare Memoria Viva, per una serie di talk e dibattiti.

Sabato 6 marzo lo passeremo invece all’aperto, attraversando i quartieri e il tratto di costa che conducono al Teatro del Sole, dove si concluderà la formazione.

TEAM

Lorenzo Marsili è uno scrittore e filosofo politico che lavora da oltre un decennio per immaginare un futuro oltre lo stato nazionale.

Clelia Bartoli è ricercatrice in Diritti Umani e Sociologia del Diritto presso l’Università di Palermo, attiva nella creazione di esperimenti educativi.

Adnen el Ghali è un ricercatore all’università di Bruxelles e uno storico esperto dei legami tra Tunisia e Italia.

Giocherenda è un collettivo di giovani migranti che vive a Palermo e che inventa, produce e anima giochi cooperativi.

d
Follow us